Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Come richiedere il passaporto

Il passaporto è un documento di viaggio e di riconoscimento. Il suo rilascio è di competenza dell’Ufficio Passaporti della Circoscrizione Consolare in cui il cittadino italiano è residente.

 

CHI PUO’ RICHIEDERE IL RILASCIO DEL PASSAPORTO

Possono richiedere il rilascio del passaporto presso la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Varsavia tutti i cittadini italiani residenti in Polonia regolarmente iscritti all’A.I.R.E. Unicamente in casi eccezionali e debitamente motivati potranno richiedere tale documento anche i cittadini non residenti in questa circoscrizione consolare. Si fa, tuttavia, presente che verranno trattate prioritariamente le pratiche dei connazionali residenti in Polonia.

 

COME RICHIEDERE IL RILASCIO DEL PASSAPORTO

La trattazione della pratica presso gli Uffici di questa Cancelleria Consolare avviene solo previo appuntamento.

La prenotazione dell’appuntamento per richiedere il rilascio del passaporto si effettua ESCLUSIVAMENTE ONLINE sul portale Prenot@mi.

 

A partire da venerdì 1° marzo 2024, l’apertura degli slot sarà a cadenza bisettimanale (ogni due settimane). Ogni giorno, alle ore 20:00, verrà aperta una nuova giornata di appuntamenti, in coda alle precedenti. In caso di un lunedì festivo, il servizio si attiverà il primo giorno lavorativo seguente alla stessa ora.

 

Si ricorda che è necessario confermare l’appuntamento fissato attraverso l’apposita funzione, altrimenti verrà annullato dal sistema.

 

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA PER IL RILASCIO DEL PASSAPORTO

La documentazione necessaria per il rilascio è la seguente:

  1. formulario compilato per la richiesta di rilascio di un nuovo passaporto (vedi sezione Modulistica);
  2. passaporto attuale o altro documento d’identità;
  3. 2 foto tessera recenti a colori, frontali su sfondo bianco, di dimensioni 35x40mm;
  4. l’equivalente in Zloty di Euro 42,50 per il costo del libretto e di Euro 73,50 per il contributo amministrativo, calcolato trimestralmente secondo il tasso di cambio consolare trimestrale Euro/Zloty pubblicato su Servizi consolari e Visti in fondo alla pagina.

 

FIGLI MINORENNI

Non è più possibile procedere all’iscrizione di minori sul libretto dei genitori. Al minore sarà pertanto rilasciato, su richiesta di entrambi i genitori, un passaporto individuale (i minori di 12 anni sono esentati dalla rilevazione delle impronte).

Se il minore è nato all’estero, per il rilascio del passaporto è necessario verificare che il suo atto di nascita sia stato trascritto nel Comune in Italia. In caso negativo per i nati in Polonia occorrerà provvedere alla trascrizione.

Si evidenzia che sarà possibile rilasciare il passaporto ai figli minori, anche se esentati dalla rilevazione delle impronte in quanto minori di anni 12, solamente se fisicamente presenti in Ambasciata il giorno dell’appuntamento.

 

QUANDO VIENE RILASCIATO IL PASSAPORTO

Subito. Il passaporto verrà rilasciato il giorno dell’appuntamento a seguito del corretto espletamento delle relative pratiche (salvo imprevisti tecnici). Si ricorda inoltre che sarà possibile rilasciare il passaporto solo se:

  • il connazionale presenterà una documentazione completa e corretta in tutte le sue parti (per conoscere i documenti necessari si prega do consultare la sezione “Documentazione necessaria per il rilascio del passaporto” sopra riportata);
  • non verranno riscontrate cause ostative al momento della presentazione della richiesta di rilascio del passaporto.

 

MODULISTICA

Tutti i moduli scaricabili si trovano sotto la voce Modulistica.

 

COME RICHIEDERE UNA PROCEDURA D’URGENZA

Nei casi di comprovata urgenza, il cittadino italiano residente in Polonia, regolarmente iscritto all’A.I.R.E, può richiedere un appuntamento d’emergenza al Consolato anticipando per email idonea documentazione attestante l’effettiva necessità ed urgenza. Tale casistica verrà valutata caso per caso e con estrema attenzione.

 

L’urgenza deve essere giustificata da:

  • gravi motivi familiari /di salute, comprovati da certificato medico di una struttura pubblica, nonché dalla presentazione della prenotazione del volo, o altro titolo di viaggio (con chiara indicazione dei passeggeri e della data del viaggio)
  • improrogabili necessità di lavoro comprovate da richiesta motivata e dettagliata su carta intestata del datore di lavoro, nonché dalla presentazione della prenotazione del volo, o altro titolo di viaggio (con chiara indicazione dei passeggeri e della data del viaggio). Quest’ultima deve essere firmata da chi ricopre incarichi dirigenziali e deve riportare l’indicazione del nominativo di chi firma, il ruolo ricoperto ed il numero di telefono. Si ricorda che i benefici della procedura d’urgenza per motivi di lavoro NON potranno in alcun modo essere estesi anche ai familiari del titolare.

 

NON saranno ritenute valide le seguenti prove d’urgenza/emergenza:

  • Prenotazioni di visite mediche, da effettuarsi in Italia o in altri Paesi, che siano effettuabili in Polonia;
  • Certificati medici dai quali non si evinca chiaramente la presenza di una condizione medica di una certa gravità riguardante un diretto familiare;
  • I soli biglietti aerei o lettere di parenti, conoscenti, ecc.
  • Dimostrazione di impegni lavorativi urgenti comprovati da messaggi ricevuti via email;
  • Autocertificazioni del richiedente su situazioni di urgenza/emergenza non comprovate da adeguata documentazione in supporto;
  • Il possesso di biglietti aerei o la prenotazione di vacanze;
  • Gite scolastiche.

 

La procedura comporta il pagamento di diritti d’urgenza (vedi “Informazioni importanti” nella sezione Servizi Consolari e Visti).

 

CONTATTO

e-mail: passaporti.varsavia@esteri.it