Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Elezioni del Parlamento europeo 2024

0

Ai sensi del Decreto-legge 24 giugno 1994, n. 408, possono votare all’estero per l’elezione dei rappresentanti al Parlamento europeo spettanti all’Italia:

  • i cittadini italiani residenti in Polonia e iscritti all’A.I.R.E, senza necessità di presentare alcuna dichiarazione.
  • i cittadini italiani e i familiari con essi conviventi che si trovano temporaneamente in Polonia per motivi di studio o di lavoro, che presentino alla Cancelleria Consolare una domanda indirizzata al Sindaco del Comune italiano nelle cui liste elettorali sono iscritti. La richiesta deve essere presentata entro l’ottantesimo giorno antecedente l’ultimo giorno delle votazioni utilizzando l’apposito modello in calce a questa pagina.

Il voto in Polonia per i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia si eserciterà nelle giornate di venerdì 7 e sabato 8 giugno 2024  nelle sezioni istituite presso gli Istituti Italiani di Cultura di Varsavia e Cracovia. Gli elettori riceveranno da parte del Ministero dell’Interno italiano all’indirizzo di residenza estero il certificato elettorale, con l’indicazione del seggio presso il quale potrà votare, nonché della data e dell’orario di apertura per le votazioni.

 

QUANDO E DOVE SI VOTA?

VARSAVIA

Istituto Italiano di Cultura di Varsavia, Ulica Marszałkowska 72, 00-545 Varsavia

  • venerdì, 7 giugno 2024 dalle 17:00 alle ore 22:00;
  • sabato, 8 giugno 2024 dalle 7:00 alle ore 18:00.

 

CRACOVIA

Istituto Italiano di Cultura di Cracovia, Ulica Grodzka 49, 31-001 Cracovia

  • venerdì, 7 giugno 2024 dalle 17:00 alle ore 22:00;
  • sabato, 8 giugno 2024 dalle 7:00 alle ore 16:00.

 

Elettori che si trovano temporaneamente in un Paese membro dell’Unione Europea per motivi di lavoro o di studio

In occasione delle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, gli elettori italiani che si trovano temporaneamente in un Paese membro dell’Unione Europea per motivi di lavoro o di studio, nonché i familiari conviventi, possono votare per i membri spettanti all’Italia presso i seggi istituiti dagli Uffici consolari.

Per essere ammessi al voto è necessario presentare entro il 21 marzo 2024 una domanda – indirizzata al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali e da presentare all’Ufficio consolare italiano competente che poi ne curerà l’inoltro – che deve preferibilmente essere redatta utilizzando il modello disponibile al link riportato in calce al presente comunicato.

La richiesta deve riportare l’indicazione specifica dei motivi, di studio o lavoro, per i quali il connazionale si trova nel territorio della circoscrizione consolare e deve essere corredata dall’attestazione del datore di lavoro/dell’istituto od ente presso cui svolge la sua attività di studio oppure da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000, che contenga l’indicazione dell’attività di lavoro o studio svolta, ovvero la qualità di familiare convivente.

 

COME PRESENTARE LA DOMANDA?

Le domande possono essere presentate all’Ufficio consolare di competenza:

  1. per posta elettronica ordinaria o certificata (allegando file scansionato della domanda firmata + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente):
  2. per posta all’indirizzo dell’Ufficio Consolare di competenza (inviando domanda + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente):
    • Indirizzo: Plac Dąbrowskiego 6, 00-055 Warszawa
  3. personalmente presso l’Ufficio Consolare di competenza su appuntamento.

Il termine del 21 marzo 2024 è tassativo e non derogabile (non fa fede il timbro postale per le domande trasmesse in cartaceo): oltre tale data le domande NON potranno essere accolte e gli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro o studio potranno esercitare il loro diritto di voto solo in Italia (art. 3, comma 6, DL 408/1994).

 

ALLEGATI

Fac_simile domanda temporanei