Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Programma di vaccinazione contro il COVID 19 - informazioni utili per gli italiani residenti in Polonia e per gli iscritti AIRE termporaneamente in Italia

Data:

19/05/2021


Programma di vaccinazione contro il COVID 19 - informazioni utili per gli italiani residenti in Polonia e per gli iscritti AIRE termporaneamente in Italia

Aggiornamento 19/05/2021

1) VACCINAZIONI IN POLONIA:

Le Autorità polacche hanno comunicato che il piano di vaccinazione contro il COVID-19 è esteso, alle stesse condizioni previste per i cittadini polacchi, anche a tutti gli stranieri aventi diritto di soggiorno su questo territorio. Informazioni dettagliate in merito al piano vaccinale sono riportate sull'apposito portale https://www.gov.pl/web/szczepimysie (attualmente disponibile solamente in lingua polacca) cui si rimanda per approfondimenti.

Si fa presente che le Autorità polacche hanno attivato un'infolinea dedicata, operativa 7 giorni su 7, 24 ore su 24, raggiungibile al numero 989 o, per chi chiama dall'estero o da numeri non abilitati alle chiamate speciali, al numero +48 22 62 62 989.

L'infolinea risponde anche in inglese, ucraino e russo. Per poter selezionare la lingua di preferenza si invita ad aspettare il termine delle informazioni in polacco, a seguito delle quali verrà data l'opportunità di scegliere in quale idioma proseguire. Si invitano pertanto i connazionali (in particolar modo coloro i quali non fossero dotati di PESEL) a far riferimento diretto a tale contatto telefonico per maggiori informazioni e per prenotare la vaccinazione.

Si segnala inoltre che tramite il sito https://www.gov.pl/web/szczepimysie è possibile altresì accedere, nei giorni lavorativi dalle 8:00 alle 16:00, ad un sistema di videochiamate con un interprete del linguaggio dei segni.

2) VACCINAZIONI PER GLI ITALIANI RIENTRANTI NELLE CATEGORIE DI CUI ALL'ARTICOLO 2 DEL DPR 31 LUGLIO 1980 N.618:

In data 1 aprile 2021 il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha sottoscritto un protocollo con il Ministero della Salute e con l'Agenzia Italiana del Farmaco, che indica la procedura per l'accesso alla vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19 per i soggetti aventi diritto ai sensi dell'articolo 2 del DPR 31 luglio 1980 n.618. Tra costoro, rientra un nutrito gruppo di connazionali all'estero: si tratta in particolare di lavoratori temporanei, lavoratori che abbiano temporaneamente perso il lavoro, titolari di pensione italiana o di borsa di studio, altri dipendenti pubblici e loro familiari.

Per tutti gli aventi diritto all'assistenza sanitaria ex art.2 del DPR 618/80, il protocollo prevede, tra i vari punti, la possibilità di prenotare la vaccinazione in Italia e farvi rientro, in base alle tempistiche stabilite per la vaccinazione delle diverse categorie individuate dal Piano Strategico Vaccinale Nazionale italiano e secondo le disposizioni normative per gli spostamenti da e per l'estero in vigore al momento della data stabilita per la somministrazione vaccinale;

3) VACCINAZIONI PER GLI ISCRITTI AIRE I QUALI SI TROVINO TEMPORANEAMENTE IN ITALIA:

In data 24 aprile u.s. il Commissario Straordinario per l'emergenza Covid-19, Generale Figliuolo, ha firmato l'Ordinanza n.7/2021 che ammette alla somministrazione del vaccino anti SARS-CoV-2 anche i cittadini italiani iscritti all'AIRE presenti temporaneamente sul territorio nazionale. Lo scorso 17 maggio sono state adottate le modalità tecniche attuative, a beneficio delle Regioni. A partire dai prossimi giorni i sistemi sanitari regionali effettueranno pertanto l'aggiornamento dei propri portali per consentire l'inserimento dei cittadini iscritti all'AIRE temporaneamente in Italia tra i beneficiari del Piano Vaccinale Nazionale.
Per opportuna informazione degli interessati si forniscono di seguito alcune indicazioni:
a) Regioni e Province autonome sono ora chiamate ad adeguare le proprie procedure per consentire l'inserimento dei cittadini iscritti all'AIRE tra i beneficiari di vaccinazione e definire le misure per la somministrazione agli aventi diritto;
b) gli interessati dovranno quindi consultare i siti regionali adibiti alla prenotazione della vaccinazione, controllando se rientrino nei criteri di priorità e di rischio previsti (laddove la Regione di riferimento abbia già provveduto ad aggiornare il proprio portale per consentire l'accesso alla vaccinazione per gli iscritti AIRE temporaneamente in Italia);
c) poiché gli iscritti AIRE non sono in possesso della Tessera Sanitaria e potrebbero altresì essere privi di codice fiscale, in mancanza di quest'ultimo saranno sufficienti i dati anagrafici dell'interessato (nome, cognome, sesso, data e luogo di nascita).

Alla luce di quanto precede,si invitano gli interessati a consultare i siti regionali di pertinenza.

4) INFORMAZIONI GENERALI SUL PIANO VACCINALE IN ITALIA:

Per quanto riguarda invece il piano di vaccinazioni in Italia, si rinvia alle informazioni pubblicate sul sito web del Ministero della Salute: http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/homeNuovoCoronavirus.jsp


545