Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

CORTE DI GIUSTIZIA DELL’UNIONE EUROPEA - PUBBLICITÀ BANDO DI CONCORSO PER PERSONALE SPECIALIZZATO IN TRADUZIONE DI TESTI GIURIDICI DA LINGUA POLACCA AD ITALIANA

Data:

26/01/2018


CORTE DI GIUSTIZIA DELL’UNIONE EUROPEA  - PUBBLICITÀ BANDO DI CONCORSO PER PERSONALE SPECIALIZZATO IN TRADUZIONE DI TESTI GIURIDICI DA LINGUA POLACCA AD ITALIANA

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea, con bando 2017/S 002-001551, ha indetto un concorso di selezione per personale specializzato in traduzione di testi giuridici da lingua polacca ad italiana.
In seguito, si delinea una breve descrizione relativa alle caratteristiche principali del bando e si forniscono documenti e contatti utili.


• Tipo di collaborazione: free lance, a distanza, senza alcun rapporto di impiego.
• Tipo di testi da tradurre: conclusioni dell’Avvocato Generale presso la Corte di giustizia; ordinanze di rinvio pregiudiziale di organi giurisdizionali polacchi. Si tratta quindi di testi spesso lunghi e complessi da tradurre solitamente nel giro di una o di qualche settimana.
• Tipologia contrattuale: conclusione di un contratto quadro di collaborazione previo superamento di gara d’appalto.
• Modalità di partecipazione: costituzione di apposito dossier e presentazione dello stesso ai nostri uffici: v. le specifiche modalità nel bando di gara
• Tempistica: il bando è stato pubblicato nel 2017 (Gazzetta ufficiale S2 del 4/01/2017, v. http://ted.europa.eu/TED/notice/udl?uri=TED:NOTICE:1551-2017:TEXT:IT:HTML&src=0 ) ma trattandosi di gara permanente nuove candidature possono essere presentate in qualunque momento finché il bando sarà in vigore (2021).
• Requisiti di partecipazione: in particolare, ottima conoscenza della lingua polacca e possesso di una laurea in giurisprudenza rilasciata da un’università italiana.
• Procedura di selezione: il candidato sarà chiamato, tra l’altro, a superare una prova di traduzione e a formulare un’offerta economica. A titolo di riferimento, si consideri che il prezzo medio pagato nel 2015 era di 38,07 euro per pagina (pagina standard di 1500 caratteri).
• Una volta superata la selezione, il candidato viene inserito in graduatoria sulla base del rapporto qualità/prezzo. Dopo la stipula del contratto quadro, i singoli lavori di traduzione vengono proposti di volta in volta, seguendo la graduatoria e sempre previo consenso del collaboratore.
• In ogni caso è indispensabile leggere con attenzione il bando di gara nonché la documentazione e le informazioni rinvenibili sulla seguente pagina Internet della Corte di giustizia: https://curia.europa.eu/jcms/jcms/Jo2_10741/it/
• Per ulteriori informazioni la mailbox di contatto è la seguente: FreelanceIT@curia.europa.eu


419