Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

CAMPIONATI EUROPEI DI CALCIO EURO 2012 - AVVISO AI TIFOSI ITALIANI

Data:

23/05/2012


CAMPIONATI EUROPEI DI CALCIO EURO 2012 - AVVISO AI TIFOSI ITALIANI

AMBASCIATA D’ITALIA A VARSAVIA

 

CAMPIONATO EUROPEO EURO 2012

 

Come noto, dal prossimo mese di giugno, si svolgerà in Polonia ed in Ucraina il Campionato europeo di calcio EURO 2012, che vedrà impegnata la Nazionale italiana in tre partite iniziali in Polonia: il 10 giugno contro la Spagna, a Danzica, ed il 14 e il 18 giugno contro, rispettivamente, la Croazia e l’Irlanda, a Poznan.

 

In vista di tale occasione e dell’affluenza in Polonia di tifosi italiani, si ritiene utile fornire alcune avvertenze.

 

Si raccomanda di:

·              presentarsi allo stadio solo se muniti di biglietto nominativo emesso dalla UEFA e di documento d’identità: l’ingresso alle partite è infatti interdetto a coloro che ne siano sprovvisti o che non ne hanno titolo, segnatamente in caso di non corrispondenza tra il nome riportato sul biglietto e il nome riportato sul documento di identita’. E’ illegale il bagarinaggio: non vi è dunque la possibilità di acquistare biglietti in loco.

·              esibire il documento d’identità o la patente ad ogni richiesta delle Autorità di Polizia polacche: in occasione del Campionato sono stati peraltro ripristinati i controlli alle frontiere terrestri polacche: e’ dunque necessario essere muniti di valido documento di indentita’ al loro passaggio;

·              munirsi di fotocopia del documento di identità, del passaporto e della patente, da tenere in luogo separato dagli originali; questa misura potra’ rivelarsi assai utile, in caso di smarrimento o furto, nella pratica di rilascio di un documento di viaggio (ETD);

·              portare con sé la TEAM (Tessera Sanitaria Europea) che permette il primo soccorso medico nei Paesi UE.

 

N.B. Si ricorda che dal mese di giugno del corrente anno i minori non possono più essere iscritti sul passaporto dei genitori, ma occorre che siano muniti di passaporto individuale.        

 

Se si raggiunge la Polonia con la propria auto, si raccomanda di:

·              accertarsi che la patente italiana del guidatore e i documenti dell’autovettura, ivi inclusa l’assicurazione, siano in corso di validità;

·              osservare tassativamente il divieto, da parte del guidatore, di assumere bevande alcoliche. Il tasso ammesso, assai piu’ basso di quello consentito in Italia, è di 0,02 ppl (prova del “palloncino). Pertanto, anche l’ingerimento di un solo bicchiere di birra può dar luogo al ritiro della patente e ad un fermo di polizia che può protrarsi a lungo e che pu’o anche comportare il sequestro seduta stante dell’autovettura;

·              osservare scrupolosamente le regole del Codice della Strada polacco, con particolare riferimento ai limiti di velocità, per non incorrere nelle sanzioni, particolarmente onerose, previste nei casi di superamento, anche minimo, di tali limiti;

·              non lasciare i documenti personali o quelli dell’autovettura all’interno del veicolo: in caso di furto del veicolo, il possesso della documentazione comprovante la sua proprietà e il libretto di circolazione ne facilitano le ricerche. Si ricorda che la patente smarrita o rubata deve essere sostituita esclusivamente presso le competenti Autorità in Italia.

 

Se si raggiunge la Polonia in aereo, si raccomanda di:

·              portare con se’ il documento di identita’ in corso di validita’: un passeggero sprovvisto di tale documento, ancorche’ in possesso di regolare carta di imbarco, non potra’ imbarcare in alcun volo in partenza dalla Polonia.

 

Se si intende raggiungere l’Ucraina per via terrestre, passando dalla Polonia

·              uscendo dall’area Schenghen, e’ necessario avere con se’ un almeno tre mesi; per un soggiorno in Ucraina che non eccede i 90 giorni, non e’ necessario un apposito visto;

·              coloro che non avranno il proprio passaporto, ancorche’ in possesso di regolare biglietto per assistere ad un incontro di calcio in Ucraina, saranno respinti e dovranno pertanto rimanere in territorio polacco.

 

In caso di furto o di smarrimento del proprio documento d’identità:

 

La Cancelleria Consolare istituita presso l’Ambasciata d’Italia a Varsavia è l’unico ufficio abilitato a rilasciare un ETD (Emergency Travel Document) ai cittadini italiani per il rientro in Italia. Tale documento è l’unico accettato dalle Autorità di frontiera per permettere il rientro in Italia in caso di perdita/furto del documento d’identità. Al fine di evitare di dover affrontare la spesa ulteriore dell’eventuale viaggio a Varsavia, dell’eventuale cambio del biglietto aereo, dei fastidi e dei ritardi per gli altri componenti del gruppo, si raccomanda la massima attenzione nella custodia del proprio documento d’identità.

·              Per ottenere un ETD occorre recarsi personalmente a Varsavia, presso la cancelleria consolare dell’Ambasciata, muniti di:

  • denuncia di furto o di smarrimento del documento effettuata presso la Polizia polacca (anche se il documento è stato smarrito, si consiglia di effettuarne denuncia presso le Autorita’ di Polizia);

  • due fotografie formato tessera frontali;

  • possibilmente, la fotocopia del documento rubato.

 

I Consolati onorari di Cracovia, Wroclaw e Gdynia (Danzica), pur non potendo emettere gli ETD, possono comunque ricevere la richiesta di ETD da parte del connazionale che ha subito il furto del proprio documento d’identità, identificare il connazionale tramite fotocopia del documento rubato o tramite identificazione di accompagnatore, inoltrare tale richiesta a Varsavia tramite corriere espresso e ricevere, stesso mezzo, l’ETD: le spese relative all’intera operazione, che richiede in ogni caso qualche giorno, sono a totale carico del connazionale.

 

Dal 1 giugno al 3 luglio sarà in funzione un numero speciale per un servizio telefonico di emergenza predisposto dalla polizia polacca attivo 24/7.

 

Il servizio è garantito in 5 lingue straniere tra cui l’Italiano e raggiungibile sia da rete fissa che mobile.

 

Il numero -gratuito- da rete fissa è il seguente:  0 800 200 300 (info linea)

 

Dal cellulare:  0048 608 599 999 (questo numero sarà attivato già dal 15 maggio per 12 ore al giorno -10,00/22,00- e verrà disattivato il 30 settembre 2012).

 

 

Servizi di assistenza consolare in caso di necessità e di comprovata urgenza:

 

Essi sono disponibili presso:

 

Cancelleria Consolare presso l’Ambasciata d’Italia a Varsavia:

 Pl. Dabrowskiego, 6 tel 0048 22 8263471/2/3 (ore ufficio 9-17)

 

Cell. di reperibilità Ambasciata a Varsavia:        0048605322772 (italiano)

004860136529 (polacco)

 

Consolato Onorario a Cracovia, ul. Wenecia 3, tel. 0048 12 4292921

 

Consolato Onorario a Wroclaw, Pl. Kosciuszki 10/1, tel. 0048 71 3437197

 

Consolato Onorario a Gdynia (Danzica), ul. Chopina 4, tel. 0048 58 6201561

 

A partire dal 1° giugno 2012 sara’ disponibile un numero di telefono, attivo 24 ore su 24, presso la Sala Crisi appositamente istituita in Ambasciata: 0048 22 8282222.

 

Per ulteriori informazioni cliccare sul seguente link.


276